Comunicati Stampa

Contributi per la lavorazione dei prodotti agricoli: aperto il bando

lampone, Rubus idaeus, ©Ph. Marco Simonini (TN) Italy

La Giunta provinciale ha approvato oggi, con una delibera che porta la firma dell’assessore all’agricoltura Michele Dallapiccola, i criteri per la concessione di contributi agli investimenti nel settore della conservazione, lavorazione, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli per le piccole e medie imprese per l’anno La misura è rivolta al settore frutticolo e si propone di favorire le iniziative per la realizzazione di strutture, complete della necessaria attrezzatura, per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la commercializzazione di frutta, in particolare nel settore dei piccoli frutti, per far fronte alle richieste di un mercato in crescita.

“L’obiettivo – spiega l’assessore Dallapiccola – è quello di permettere alle realtà operanti in tale settore di dotarsi di spazi adeguati rendendoli funzionali al complessivo ciclo produttivo, migliorando il processo logistico dal momento del conferimento al momento della commercializzazione. Le domande di contributo vanno presentante presso il Servizio Agricoltura dal 27 maggio al 27 giugno. Le risorse destinate sono pari a 7.500.000 €; possono presentare domanda le piccole e medie imprese (cooperative, consorzi, associazione di produttori agricoli) e società di capitali. Il contributo verrà concesso in 10 rate annue costanti ed è pari al 40% delle spese ammesse ridotto al 30% nel caso di società di capitali; la spesa minima è pari a 30.000 € e la spesa massima ammessa è pari a 18.750.000 €; il bando precisa tutti gli altri aspetti, relativi a criteri di selezione per la redazione della graduatoria, contenuto della domanda e la documentazione da allegare; iter per l’approvazione della graduatoria e per la concessione del contributo; la concessione di anticipi; termini per la rendicontazione delle iniziative; gestione delle varianti.

 

Precedente Successivo

Potrebbe interessarti anche