Comunicati Stampa

NEL CUORE DELLE DOLOMITI TRENTINE la CORSA ROSA N. 100

Presentazione Tappa Giro d'italia_3 15.05.2017

Il 24 maggio lo spettacolo della corsa rosa farà tappa a Canazei. Il 25 maggio da Moena scatterà il tappone dolomitico

Quando la corsa rosa arriva tra le montagne, il Trentino risponde. La data è la stessa dello scorso anno, il 24 maggio, la tappa la numero 17, a cambiare sarà la location trentina che avrà l’onore di ospitare l’arrivo della carovana rosa del Giro d’Italia numero 100. La corsa più amata dagli italiani quest’anno farà quindi tappa in Val di Fassa e come già avvenuto nel 1978 e nel 1987 il traguardo finale sarà posto a Canazei. Il giorno dopo si ripartirà da Moena per affrontare una delle giornate più impegnative di questo 100° Giro d’Italia, la Moena – Ortisei. Il programma delle due tappe trentine del Giro numero 100 è stato presentato oggi presso Trentino Marketing dagli Assessori provinciali Michele Dallapiccola e Tiziano Mellarini, dal Presidente del Comitato di Tappa Filippo Debertol, dai sindaci di Canazei e Moena Silvano Parmesani ed Edoardo Felicetti e da Maurizio Rossini, CEO di Trentino Marketing.

“Dal 2001 – ha ricordato in apertura Maurizio Rossini – il Giro d’Italia ha fatto costantemente tappa in Trentino e questo è per noi motivo di orgoglio. Per questo 100° Giro abbiamo candidato la Val di Fassa che, devo dire, ha risposto con grande impegno per garantire un’edizione davvero speciale che darà un’ampia visibilità ai nostri territori. Anche quest’anno – ha aggiunto Maurizio Rossini – la RAI ha predisposto una robusta programmazione fin dalla fascia del mattino con ben 170 ore di offerta televisiva, 194 paesi collegati ogni giorno, 8 programmi televisivi dedicati, oltre ad una forte attività sui social”.

“Utilizzare gli strumenti di comunicazione predisposti per il Giro per portare nel mondo il brand del Trentino è una opportunità che non potevamo lasciarci sfuggire – ha detto l’Assessore provinciale al turismo e promozione Michele Dallapiccola; nel turismo, la valutazione dei risultati della promozione è sempre ex post, ma in questo caso in termini di pernottamenti e di flussi finanziari sul territorio questo ritorno sarà immediato”.

Filippo Debertol, presidente del Comitato organizzatore, ha quindi presentato i più significativi eventi del ricco calendario organizzati dal Comitato, al lavoro da mesi, sottolineando ancora “la grande risposta degli operatori che hanno capito lo sforzo compiuto e l’importanza dell’appuntamento, tanto che in valle avremo il 70% delle strutture aperte.”

Hanno quindi preso la parola i sindaci dei due comuni coinvolti. “E’ un grande motivo di orgoglio per noi – ha detto Silvano Parmesani primo cittadino di Canazei – rappresentare il Trentino in occasione del Giro numero 100. Ci stiamo impegnando al massimo e sono convinto che otterremo un buon risultato.”

Edoardo Felicetti, sindaco di Moena, ha aggiunto che “in valle l’entusiasmo è alle stelle e noi vogliamo presentarci nella veste migliore.”

“Oggi – ha quindi spiegato Dario Broccardo, presidente del Comitato provinciale della Federazione italiana Ciclismo – un ciclista straniero in Italia vuole venire in Trentino, perché siamo diventati un riferimento importante sia per la strada che per il fuori strada”.

L’Assessore provinciale allo sport Tiziano Mellarini ha concluso gli interventi ricordando che “non poteva mancare la montagna nel centenario del Giro d’Italia e quindi non poteva mancare il Trentino. Oltre al Giro il nostro territorio sarà interessato prossimamente da una importante kermesse, i Campionati giovanili, palestra dei futuri protagonisti del Giro d’Italia. E naturalmente il nostro augurio è che proprio nella tappa di Canazei il nostro Cesare Benedetti possa ripetersi sulle strade di casa.”

Programma eventi Val di Fassa

Chiusura strade

Presentazione Tappa Giro d'italia_1 15.05.2017

Precedente Successivo

Potrebbe interessarti anche